I testi e le illustrazioni sono di proprietà degli autori e ne è vietata la riproduzione non autorizzata


Guida di base ai "congegni"
storici, tecnici ed estetici





IL CINEMATOGRAFO: storia, elementi essenziali

SUGGERIMENTI PER LA COMPRENSIONE DEL CINEMATOGRAFO
in quanto a Linguaggio, Critica e... altro!


TITOLI DI TESTA: istruzioni per l'uso

FILM, NON SOLO REGIA: l'importanza della Produzione

IL CINEMA È ARTE, MA L'ARTE DEL CINEMA È IL MONTAGGIO

LA FOTOGRAFIA CINEMATOGRAFICA quale estetica dell'immagine

I Direttori della Fotografia ovvero i registi della luce

SCHERMO PANORAMICO, CHE EMOZIONE!
Dall'Academy Aperture all'Imax: guida all'evoluzione e alla comprensione dell'immagine e dei formati cinematografici


LA TERZA DIMENSIONE DELL'IMMAGINE!
Guida all'evoluzione e alla comprensione del sonoro cinematografico


Approfondimenti: IL SONORO NELLA PELLICOLA

Approfondimenti: IMAX EXPERIENCE

IL CINEMA E IL SUO VOCABOLARIO - prima parte (A/G) -

IL CINEMA E IL SUO VOCABOLARIO - seconda parte (H/P) -

IL CINEMA E IL SUO VOCABOLARIO - terza parte (Q/Z) -



La SCENEGGIATURA ovvero la scrittura del film
<di prossima pubblicazione>

Le SCENOGRAFIE, i COSTUMI, il TRUCCO quale fascino dell'immagine
<di prossima pubblicazione>

Gli EFFETTI SPECIALI nel linguaggio cinematografico!
<di prossima pubblicazione>

GLI ATTORI, i protagonisti (?) del film!
<di prossima pubblicazione>

IL DOPPIAGGIO: la metà dell'interpretazione
<di prossima pubblicazione>








Dal 2000, in base alla legge 248, tutti i testi che vengono pubblicati su internet sono automaticamente ricoperti dal diritto d'autore.
L'art. 6 della legge 633/41 stabilisce che ogni opera appartiene, moralmente ed economicamente, a chi l'ha creata
e pertanto nessuno potrà disporne (tanto a scopo di lucro, quanto per uso personale) senza l'esplicito consenso dello stesso autore.
I siti intenet formano oggetto del diritto d'autore (Artt. 2575 sg. c.c.) e come tali appartengono all'autore.
E' pertanto illegale (Legge 22 aprile 1941, n. 633 - Legge 18 agosto 2000, n. 248) copiare, riprodurre
(anche in altri formati o su supporti diversi), pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione di chi ne possiede i diritti.
La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali.