Italy on english version Italia in italiano Italia en espaol
Welcome to 1° Italian Business Area Italy regions landscape world links sviluppo siti web Music, Cinema, arts, appointments, culture

1° Area Aziende Italiane

Bookmark and Share

Europa / Italia / Roma / /

Produzione / Energia / Biomasse

Thor: Total house waste recycling - riciclaggio completo dei rifiuti domestici

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche e la Società ASSING SpA di Roma spazzano la spazzatura.

Thor: Total house waste recycling - riciclaggio completo dei rifiuti domestici

Thor un sistema che pare l'apanacea per il problema dei rifiuti urbani, problema che affligge la penisola e non solo, con costi economici e sociali non trascurabili in tempi di crisi.

In un articolo del 2008 sul sito del CNR , viene presentato il sistema che trasforma i rifiuti urbani da costo in risorsa; il processo meccanico tratta i rifiuti separandoli e riducendo il materiale combustibile in una polvere con particelle inferiori a dieci millesimi di millimetro.

Il risultato il recupero totale di plastica, vetro, metallo e un combustibile che pu essere utilizzato in qualsiasi sistema termico, allo stato solito o liquido , bio disel, trattandolo con processo di pirolisi; le caratteristiche ti tale combustibile sono analoghe a quelle delle bio masse, con un fattore inquinate ridotto al minimo, grazie alla bassa quantit di zolfo e all'assenza di idrocarburi policiclici.

Thor un impianto totalmente autonomo, ovvero funziona con una parte dell'energia generata, trasportabile, di piccole dimensioni e non necessita di ciclo continuo, quindi pu essere utilizzato e acceso in base alle necessit; l'impianto gi in funzione in Sicilia, consente di ridurre nettamente il costo di smaltimento in discarica, rendendo una produzione energetica nettamente superiore a quella dei tradizionali inceneritori; non necessita di stoccaggio rifiuti, trasportabile e utilizzabile anche su piattaforme galleggianti, che utilizzeranno il carburante prodotto per la loro mobilit.

Il prodotto di Thor sterilizzato poich trattato a pressioni che vanno dalle 8000 alle 15000 atmosfere; quindi niente odori, fermentazioni, batteri; il combustibile prodotto rimane inerte da un punto di vista biologico.

Altra applicazione di Thor utile in isole o zone vicino al mare dove l'acqua potabile scarseggia, consiste nell'alimentare un dissalatore con l'energia termica prodotta,

Un esempio concreto in un area urbana di 5000 abitanti che produce 50 tonnellate di rifiuti giornalieri, Thor sarebbe in grado di produrre 30 tonnellate di combustibile, 3 tonnellate di vetro, 2 tonnellate di vetro, 1 tonnellata di inerti , nei quali compresa una frazione di cloro che viene separata per non inquinare il combustibile.

Di fronte a questi dati ci viene spontanea la domanda: ma chi guadagna dalle discariche per non attuare tali soluzioni ?

http://www.cnr.it/cnr/news/CnrNews?IDn=1758

Fonte: CNR